Ansgar Leiten

Pittore,scultore e poeta scandinavo che ha sviluppato la sua geniale attività artistica per più di 60 anni, nel suo quiete ambiente familiari: il Grande Nord; dove il silenzio è poesia e la natura, con i suoi fiordi, si rivela maestosa e seducente; lontano dai clamori della vita mondana.

Un percorso artistico che ha abbracciato svariate fasi e tecniche pittoriche, comprendente una immensa produzione di quadri e sculture;nonchè poesie e saggi.Un cammino che si snoda attraverso numerose forme creative,che vanno dalle serie di dipinti ad acquarello raffiguranti gli sconfinati e melanconici paesaggi nordici; alle nature morte del secondo periodo dopoguerra, al figurativo astratto, all’espressionismo astratto, al cubismo, al collage; o alla “fase rossa“ come lui la definiva,degli anni 80, ispirata da un viaggio intrapreso nell’Unione delle Repubbliche Sovietiche.

Lavorò alacremente alla  ricerca e all’affinamento dei suoi innumerevoli stili, lasciando un patrimonio di notevole spessore e rilevanza, e una impronta indelebile del suo grande amore per l’arte.