Rosa Nasti

Rosa Nasti trova ispirazione nella creazione delle sue opere di tipo onirico, utilizza una tecnica primordiale e preferisce l’uso di tavole alle tele, dove poter collocare direttamente i colori senza il processo di mescolatura, ciò per creare un effetto più brillante dei colori e utilizza cinque colori di base.

Tra le sue produzioni , anche stampe dipinte (tecnica mista), e fotoshop dipinti.

Sua ispiratrice la pittrice messicana Frida Kalho.

Rosa Nasti

Biografia

Rosa Nasti è nata a Ovada nel 1960, attualmente vive e lavora a Savona. Dopo l’educazione Magistrale ha avuto un periodo di formazione teatrale e di danza con la Compagnia Teatrale Pippo Delbono, oltre che come artista di strada. Ha poi seguito la specializzazione in Naturopatia.

Surrealismo nei suoi quadri, dove è forte l’impatto, ma di sfumato humor, di elementi fantastici accostati a oggetti in apparenza incongruenti; l’artista si ispira nella creazione delle sue opere di tipo onirico al mondo del teatro, ai poeti della Beat Generation e alle tradizioni e folclore messicano. La sua è una tecnica primordiale dove si preferisce l’uso di tavole alle tele e dove poter distribuire direttamente i colori senza il processo di mescolatura.

Fra i suoi progetti ed esibizioni ricordiamo:

1995 – Mostra Palazzo del Comune di Savona, Savona

1995 –  Mostra presso Centro Il Gabbiano, Savona

1996-1997 – Realizzazione, in qualità di docente, performance video pittura-danza, Scuola Materna Giribbone, Savona

1996-1999 – Lavora nel restauro artistico, presso la ditta del marito, Giuseppe Balleri

1998 – Mostra Collettiva a Celle Ligure. La giuria le assegna il 1° premio all’opera “ Festa al Villaggio”

2001-2004 – Amministratrice della Cooperativa Sociale Pantarei, Cooperativa di restauro artistico, con la quale parteciperà e vincerà la gara d’appalto relativa al restauro del Teatro Sivori di Finale Ligure (SV)

2010 – Mostra presso Villa Cambiaso a cura del Prof. Vittorio Sgarbi, Savona

2013 – Mostra presso Caffè Curtatone, Firenze

2014 – Mostra presso Villa Cambiaso, Savona – organizzata con la collaborazione di Massimo Verrando ed Erica Congia , dal titolo “Elogio alla Follia”, dedicato all’artista messicana Frida Kahlo.

2017 – Mostra presso spazio espositivo degli Artisti, Bussana Vecchia (IM)